Arte 

In occasione di EXPO Milano 2015, l’Acquario Civico di Milano – con sede nell’unico edificio rimasto alla città come eredità di EXPO Milano 1906 – realizza la mostra Leonardo e l’acqua. Tra scienza e pratica a Milano dal 23 maggio al 6 settembre 2015.Nelle sale dell’Acquario milanese, che nel corso del tempo sempre più si è qualificato come centro di studio e riflessione sull’acqua in tutte le sue declinazioni, Il visitatore sarà accompagnato in un racconto alla scoperta dell’opera del maestro seguendo il fil-rouge dell’acqua, mettendo in luce i tanti aspetti della personalità di Leonardo che appare, di volta in volta, in veste di studioso, scienziato o ingegnere. Un approfondimento specifico è dedicato al periodo milanese di Leonardo, ai suoi studi sulle acque e sui navigli e all’influenza dei suoi progetti per favorire la navigazione fluviale sul territorio milanese. L’esposizione si articola in tre sezioni: la prima e più ampia è dedicata agli studi di Leonardo sul territorio lombardo, dal raffronto con il sistema delle vie d’acqua preesistenti il suo arrivo, all’evoluzione, non solo dei tracciati ma anche delle tecnologie a essi applicate.

Info: http://www.acquariocivicomilano.eu

Cinema

“Il regno dei sogni e della follia”, regia di Mami Sunada. Film-documentario narra della storia di Sunada che, ottenuto il permesso di accedere quasi illimitatamente all’interno dello Studio Ghibli, segue nel corso di un anno i maestri Hayao Miyazaki e Isao Takahata e il produttore Toshio Suzuki intenti nel completare i loro ultimi capolavori: “Si alza il vento” e “La storia della principessa splendente”. Con un ritratto intimo ed emozionante, il documentario ci offre per la prima volta l’opportunità di compiere un viaggio affascinante e indimenticabile all’interno di uno dei laboratori di animazione più amati al mondo. Un luogo unico dove il sogno e la passione rasentano la follia.

 

Cibo

“L’ARTE DEL CIBO – Mostra a Villa Carlotta”

Viaggio a ritroso tra affiche, ricettari e utensili. 1900-1950 – Alla scoperta dei caratteri distintivi della cucina del secolo scorso in una esposizione che attraverso affiche, utensili, ricettari e riviste, mira a far riflettere intorno al modo di comunicare il cibo in diversi momenti. Alla realtà storica si accosta la sfera botanica nutrizionale, attraverso lo studio delle piante alimentari e aromatiche.Con la  collaborazione di Archivio Storico Pubblicitario di Paola Mazza.

Per info: http://www.villacarlotta.it/home.php?pag_id=9&sez_id=13&lang_id=1

 

Teatro

“Arlecchino, servitore di due padrone” è un mito del teatro, è famoso in tutto il mondo, dalla Siberia alla Nuova Zelanda, dal Giappone agli Stati Uniti. È lo spettacolo “nato” nel 1947, ancor oggi leggero, fresco e imprevedibile. Il classico di Carlo Goldoni che Giorgio Strehler ha reso immortale e che “contiene” – come un vero manifesto – tutti gli spettacoli realizzati dal grande regista, torna in scena nel teatro dove debuttò, il Grassi di via Rovello. Da vedere e rivedere, come i film di Charlot o le commedie di Totò, per l’energia viva e vitale con cui, da sempre, diverte grandi e piccoli spettatori. Protagonista sempre lui, Ferruccio Soleri, 85 anni “nascosti” dietro la maschera del “giovane batocio” più acclamato al mondo, record mondiale per avere interpretato lo stesso ruolo nello stesso spettacolo per più anni, oltre mezzo secolo.

Info: https://www.piccoloteatro.org/events/2014-2015/arlecchino-servitore-di-due-padroni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...